mercoledì 9 dicembre 2009

Ga, Ga - Chwala bohaterom - Recensione e Sottotitoli

Ga, Ga - Chwala bohaterom
Polonia, 1986, colore, 84 min
Regia: Piotr Szulkin
Sceneggiatura: Piotr Szulkin
Cast: Daniel Olbrychski, Jerzy Stuhr, Katarzyna Figura, Marek Walczewski, Jan Nowicki

La società polacca degli anni 80 era in pieno fermento, in bilico tra il tramontante comunismo di stampo sovietico, l’affacciarsi dei modelli americano-europei e la nascita di Solidarnosc. Un paese alla ricerca di una propria identità, accarezzato dai venti del rinnovamento ma ancora saldamente ancorato al rigido controllo statale. Ga, Ga - Chwała bohaterom (Ga, Ga - Gloria agli eroi) si fa specchio di quel periodo trasportandoci in un mondo alieno che racchiude in sé gli aspetti più negativi dei modelli sociali anni 80.
In un futuro imprecisato, il benessere diffuso è diventato un serio limite alla colonizzazione dello spazio, in quanto nessuno vuole più intraprendere la pericolosa professione di cosmonauta. Una soluzione viene presto trovata: saranno i prigionieri che affollano le carceri spaziali a farsi carico della colonizzazione di nuovi mondi per la gloria del genere umano. Il prigioniero 287138 ( Daniel Olbrychski) è il prescelto. Nulla ci è dato sapere sulla sua storia ma da un breve accenno si presume che i motivi della sua incarcerazione siano di natura politica.
Atterrato su un pianeta del tutto simile alla Terra salvo che per la notte perenne (ironicamente chiamato Australia 458), verrà accolto come un eroe. Ma essere un eroe in questo assurdo mondo dominato dalla burocrazia non è piacevole come sembra. Gli sfortunati astronauti sono obbligati a firmare un contratto con il quale si impegnano a commettere un crimine a loro scelta e a ricevere l’adeguata punizione per il loro gesto, che consiste nell’essere impalati in uno stadio pieno di gente e in diretta televisiva.
Sebbene le premesse siano abbastanza macabre, i toni utilizzati sono quelli del grottesco e del surreale. L’umorismo nero che pervade i film di Szulkin è qui presente in maniera ancora più accentuata e l’atmosfera che si respira, ben lungi dall’essere confortante, vira più sui toni della commedia rispetto alla cieca disperazione che si respira in O-bi O-ba koniec cywilizacji. Esilaranti a questo proposito il servizio televisivo che illustra le modalità d’impalamento e i siparietti con protagonista Skinny (il sempre ottimo Jerzy Stuhr), il cui compito è rendere la breve permanenza dell’eroe il più piacevole possibile.
Szulkin liquida immediatamente l’aspetto religioso, incarnato dalla ridicola figura del prete (la sua vena critica in tal senso è presente soprattutto in O-bi O-ba ) e si concentra unicamente sui due blocchi politico-ideologici contrapposti. Se da un lato sottolinea l’indole repressiva e l’utilizzo della televisione di stato per fini propagandistici del comunismo, dall’altro si fa beffe della società del benessere,dei simboli che la rappresentano e della spettacolarizzazione della violenza a beneficio di un pubblico morbosamente in cerca di emozioni forti.
Fino al finale anarchico e liberatorio.

Sottotitoli Ga, Ga - Chwala bohaterom

Concludo col segnalare l’uscita del cofanetto dvd che racchiude i quattro film fantascientifici di Szulkin con sottotitoli in inglese:
Golem
O-bi, O-ba - Koniec cywilizacji (O-Bi, O-Ba - The End of Civilization)
Ga, Ga - Chwala bohaterom (Ga-ga: Glory to the Heroes)
Wojna swiatow - nastepne stulecie (The War of the World: Next Century)

Potete ordinarlo a questo indirizzo.
Inutile dire che l'ho già fatto mio.

13 commenti:

Zonekiller ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Zonekiller ha detto...

Gran bella segnalazione! di Szulkin ho solo il "Golem" del 1979 e non conosco per nulla questi film...il tuo blog si fa sempre più interessante!

Count Zero ha detto...

Grazie per il commento zonekiller. Purtroppo Szulkin è poco conosciuto al di fuori dei confini nazionali. Visto il valore delle sue opere si cerca di rimediare...

Deckard ha detto...

Di te e Szulkin mi fido. Il cofanetto costa una cifra irrisoria!

Woody ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Count Zero ha detto...

Eresia! Mi godo il mio cofanetto con 4 film 4 all'equivalente di 20 euro

Woody ha detto...

Ma tutti questi 4 film sono collegati tra loro?

Deckard ha detto...

no woody non sono collegati ma il tema dell'umanità senza speranza è ricorrente. ora mi manca solo la the war of the world

Woody ha detto...

Qualcuno sa indicarmi i sub di golem dove posso reperirli? Quelli su AnimeWorld non sono fatti molto bene... Grazie infinite... E Grazie Count Zero!!

Count Zero ha detto...

Woody non saprei, ero a conoscenza solo di quelli su asianworld. Adoro i film di Szulkin e prima o poi i sottotitoli di Golem compariranno su queste pagine. Ma non tanto presto mi sa...

Woody ha detto...

Ok vorrà dire che ti aspetterò... :( Grazie di tutto..

Mariangela ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Lestat ha detto...

Veramente bello ma obi oba rimane il mio preferito.
Lestat

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...